Un giorno a Venezia

Share this post

In giro con Tamron AF 18-270mm F/3,5-6,3 Di II VC PZD

Un giorno a Venezia

Quando abbiamo deciso di fare un breve viaggio a Venezia pochi giorni fa, non volevamo portare l'intera attrezzatura fotografica. In alternativa abbiamo scelto l'obiettivo con zoom da viaggio Tamron AF 18-270mm F/3,5-6,3 Di II VC PZD. La sua lunghezza focale si estende dal grandangolo estremo al superteleobiettivo. Sul sensore APS-C, l'intervallo di zoom si estende a 27-405 mm (equivalente al formato di immagine piccola), perfetto per catturare le diverse ambientazioni in una città come Venezia con un solo obiettivo.

In contrasto con le lenti professionali luminose ma relativamente pesanti, lo zoom da viaggio prevale principalmente in tre categorie:

  • Lunghezza focale:
    Lo zoom da viaggio è l'obiettivo universale perfetto in ogni situazione. Adatto sia per catturare da vicino le gondole in movimento negli stretti canali, sia per catturare un dettaglio architettonico dei palazzi veneziani - in grandangolo (18 mm) per riuscire a scattare foto emozionanti in ogni momento al centro dell'azione e nella massima posizione di teleobiettivo (270 mm) per catturare anche da vicino dettagli lontani.

  • Peso e dimensioni:
    La nostra attrezzatura fotografica pesante non ci è mancata per niente. Nel trambusto delle strette vie e delle piazze maestose di Venezia, siamo contenti di aver viaggiato leggeri. L'obiettivo con zoom da 18-270mm non solo ha sostituito l'intera attrezzatura ma è anche super compatto. Lungo solo 8,8 cm e pesante 450 g, si ripone con facilità in una piccola borsa a tracolla. Tutto sommato, la nostra combinazione di DSLR e obiettivo con zoom da viaggio da 18-270mm pesava solo 1,23 kg - perfetto per una lunga giornata passata a passeggiare.

  • Stabilizzatore di immagini:
    L'obiettivo è dotato di uno stabilizzatore di immagini. Soprattutto se si è di fretta o si deve fotografare in un luogo affollato come Piazza San Marco, un treppiede è un ostacolo. L'obiettivo con zoom da viaggio da 18-270 mm dispone di uno stabilizzatore di immagini (Vibration Compensation) che, per gli scatti con elevata lunghezza focale, compensa in modo efficace i movimenti della fotocamera praticamente inevitabili.

La nostra conclusione: Per noi lo zoom da viaggio 18-270 è ideale per una fuga in città. Non è solo eccezionalmente compatto e leggero, ma permette anche una varietà di scene da una singola posizione (foto 1828, 1834 e 1835).

Per noi il punto decisivo dell'obiettivo era il fatto che fosse convincente anche in termini di qualità dell'immagine.

Questo lo dimostrano anche i risultati dei test delle riviste fotografiche: Nella foto di prova 3/2011, ha vinto il test con votazione MOLTO BENE e i lettori di Chip Foto Video l'hanno premiato nel numero 10/2011 con MOLTO BENE in un singolo test.

Articolo simile