Da non perdere nel blog

Come evitare errori tipici

30.09.2013

Chi non commette errori, non impara nulla! - Questa frase, valida per situazioni generali, è particolarmente vera in fotografia. Ogni fotografo commette più o meno errori. E questa è una cosa positiva! Ogni errore è un'opportunità di imparare e migliorare ancora di più.

Un giorno a Venezia

24.09.2013

Quando abbiamo deciso di fare un breve viaggio a Venezia pochi giorni fa, non volevamo portare l'intera attrezzatura fotografica. In alternativa abbiamo scelto l'obiettivo con zoom da viaggio Tamron AF 18-270mm F/3,5-6,3 Di II VC PZD. La sua lunghezza focale si estende dal grandangolo estremo al superteleobiettivo. Sul sensore APS-C, l'intervallo di zoom si estende a 27-405 mm (equivalente al formato di immagine piccola), perfetto per catturare le diverse ambientazioni in una città come Venezia con un solo obiettivo.

Per scatti macro più taglienti

16.09.2013

Nah, più vicino Macro! Tamron offre ai fotografi ambiziosi due obiettivi per scoprire il fascino della fotografia in macro. Entrambi offrono un rapporto di riproduzione massimo di 1:1. È possibile catturare la scena in formato originale sul sensore.

Esposizione alla luce (3): L'arte dell'esposizione manuale

09.09.2013

Chiedete a qualsiasi fotografo professionista quale impostazioni della fotocamera utilizza. Sorprendentemente, riceverete spesso la seguente risposta: "Io fotografo in modalità manuale". I professionisti regolano il diaframma e la velocità dell'otturatore a seconda della situazione di luce prevalentemente in modo manuale. Sembra che valga più la propria esperienza che la regolazione automatica della fotocamera.

Esposizione alla luce (2): Utilizzare la compensazione dell'esposizione

05.09.2013

Le vostre fotografie sono troppo scure o troppo chiare anche se utilizzate l'impostazione automatica dell'esposizione? Allora non siete i soli. Un errore nell'esposizione può portare molti fotografi appassionati alla disperazione. La causa risiede nel fatto che l'impostazione automatica della fotocamera del diaframma e della velocità dell'otturatore è determinata sulla base di un valore standard. E questo spesso non corrisponde a come il fotografo percepisce l'ambiente.