Fotografia tematica sulla neve con il Tamron 45mm f/1.8

Share this post

Fotografia tematica sulla neve con il Tamron 45mm f/1.8

Vista l’ottima prova che il Tamron 45mm f/1.8 aveva dato di sé poco tempo prima al mercatino natalizio, l’ho voluto assolutamente usare anche per la fotografia tematica. Questa idea mi frullava in testa già da tempo. Il tema era “Cappuccetto rosso“ e dopo una breve ricerca ho trovato il look adatto. L’elemento fondamentale era naturalmente la mantellina rossa, abbinata a un abito bianco e a un cestino con pane, vino e mele.

Più difficile è stato cogliere al volo le condizioni atmosferiche desiderate: gli scatti dovevano avvenire nella neve, in modo che la mantellina rossa risaltasse magnificamente sul paesaggio innevato. Sappiamo che purtroppo quest’anno l’inverno si è fatto attendere a lungo. A metà gennaio però finalmente la neve è caduta!

A quel punto mantellina e cestino rapidamente in valigia e via… destinazione bosco. Chiaramente ho dimenticato di acquistare in aggiunta una lanterna ad olio che avrebbe creato un’atmosfera luminosa particolare. Pazienza! In ogni servizio fotografico a tema ben pianificato accade sempre qualcosa di diverso da ciò che si pensava. Ecco perché la flessibilità è fondamentale, in particolare per ciò che riguarda le condizioni atmosferiche. Ad esempio, noi avevamo desiderato ardentemente la neve ma il fatto che poi non smettesse più di nevicare ci aveva messo abbastanza in difficoltà.

Qui il Tamron 45mm f1.8 ha dato una buonissima prova di sé, perché ha effettivamente mantenuto la sua promessa commerciale di resistere agli agenti atmosferici, anche durante una fitta bufera di neve.

Anche la lunghezza focale di 45 mm in formato Full Frame si è dimostrata molto flessibile. Sia le fotografie a corpo intero con il paesaggio invernale circostante sullo sfondo sia il classico ritratto a mezzo busto sono state realizzate senza alcuna difficoltà. Il grande otturatore aperto da f/1.8 ha garantito allo sfondo, anche a una distanza piuttosto elevata dal soggetto, una piacevole sfocatura a vantaggio del soggetto fotografico.

Una vera chicca dell’obiettivo è inoltre l’ottima copertura a distanza ravvicinata, grazie alla quale vengono bene anche gli scatti dei dettagli che solitamente realizzo con il mio amato macro obiettivo da 90 mm. Dettagli interessanti possono essere ad esempio particolari del look o dell’ambiente, nel nostro caso il fondo dell’abito bianco o il contenuto del cestino.

Questo tipo foto di dettagli sono molto belle già in sé ma in più garantiscono che nella successiva composizione delle foto tutto abbia un effetto “pieno“ e racconti una piccola storia. Ecco perché i dettagli non vanno dimenticati in nessun caso nella frenesia di completare il servizio! Spesso servono a questo scopo le piccole interruzioni, ad esempio quelle per il trucco o la sistemazione dell’acconciatura della modella.

Tutto sommato il Tamron 45mm f/1.8 ha superato brillantemente la sfida di un servizio fotografico nella neve e grazie alla riuscita combinazione tra grande otturatore aperto, buona copertura a distanza ravvicinata e stabilizzatore d’immagine ottico si è dimostrato molto flessibile nonostante la lunghezza focale fissa.

E infine devo ammettere di avere molto da imparare dalla sua tenuta agli agenti atmosferici: una settimana dopo il servizio io ero a letto ammalato… l’obiettivo stava alla grande!

Sull'autore: Vera Wohlleben

Nel suo blog "Nicest Things", Vera Wohlleben parla non solo di ricette gustose e decorazioni interessanti per la propria casa. La Heidelbergese permette anche di dare un'occhiata dietro le quinte e descrive dettagliatamente come nascono le sue bellissime foto. Il nostro consiglio di lettura: http://www.nicestthings.com/2014/03/blogging-tips-and-tricks-behind-scenes.html

More about the author:

Articolo simile